Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Rio Mare, qualità responsabile a metà

Rio Mare, qualità responsabile a metà

Sai che per pescare il tonno delle tue scatolette vengono uccisi migliaia di squali? Rio Mare è il leader del tonno in Italia per vendite ma non lo è per sostenibilità. Chiedigli di abbandonare al 100 % l’uso di metodi di pesca distruttivi che non solo catturano esemplari giovani di tonno - aggravando la crisi degli stock - ma causano la morte di molti altri animali marini, tra cui specie in pericolo. Deve smettere subito!

Rio Mare si è impegnato a usare tonno pescato con metodi sostenibili (quali canna o reti acircuizione senza FAD) solo nel 45% dei suoi prodotti. Scrivi all’amministratore delegato di Bolton Alimentari, l’azienda che lo produce, e chiedigli di adottare gli stessi standard per il 100% delle scatolette. Non esiste “qualità responsabile” a metà!

Altre aziende si sono già impegnate a farlo. Le popolazioni di tonno, e tutto l’ecosistemamarino, hanno bisogno di essere tutelati. Subito. Per quanto ancora Riomare, il tonno piùvenduto in Italia, vuole essere complice della distruzione del mare?

Scrivi a Rio Mare, compilando il form. Entrerai a far parte della nostra community di cyberattivisti per ricevere informazioni su questa e altre campagne di Greenpeace.
 

Attenzione: I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco (*).

Si prega di correggere i campi contrassegnati qui di seguito.

Rio Mare, qualità responsabile a metà

 
info

Il tuo nome completo

info

E-mail

info

Telefono

Le vostre informazioni sono al sicuro con noi. Greenpeace non potrà mai condividere, vendere o scambiare informazioni con altre organizzazioni. Leggi il nostro Informativa sulla privacy.

40.000 necessario
 
46895 firme