Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Glifosato, valutazione EFSA copiata da documenti Monsanto. Greenpeace: «Inaccettabile, Italia e altri stati Ue votino contro rinnovo di questa sostanza»

Comunicato stampa - 15 settembre, 2017
Commentando l'articolo “Glifosato, la valutazione dei rischi Ue copiata daidocumenti Monsanto” pubblicato questa mattina sul sito de La Stampa, Federica Ferrario, responsabile campagna Agricoltura sostenibile di Greenpeace Italia, dichiara:

«Che si tratti di negligenza o di dolo il risultato non cambia: è assolutamente inaccettabile che enti governativi, invece di fare una valutazione scientifica indipendente, facciano propria l'analisi delle aziende interessate. Quanto è accaduto rimette in discussione l'intero processo di approvazione dei pesticidi nell'Unione europea. Votare contro il rinnovo del glifosato diventa ancora di più un passo obbligato per l'Italia e gli altri Stati Membri, per proteggere persone e ambiente da questa sostanza chimica pericolosa. Chiediamo ancora una volta come intenda votare il governo italiano. Il suo assordante silenzio sulla vicenda è diventato ormai insostenibile», conclude Ferrario.

Categorie