Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

Le ultime posizioni dei candidati alle Europee sul nucleare

Comunicato stampa - 4 giugno, 2009
Molti candidati alle elezioni europee, rispondendo ai quesiti di Greenpeace, hanno dichiarato la loro contrarietà al ritorno del nucleare in Italia e alla realizzazione di siti geologici per lo stoccaggio delle scorie radioattive.

I contrari dichiarati sono 53 (appartenenti alle liste di PD, IDV, RFC+ PDCI, Sinistra e libertà, Lista Pannella Bonino e un solo esponente della Lega Nord), mentre ci rammarichiamo che altri candidati abbiano ancora preferito la via del silenzio sulla questione del ritorno al nucleare.

"In un momento in cui il governo ha deciso di riportare il nucleare in Italia con metodi militari, prendere una posizione chiara contro questo sopruso è un segno di responsabilità nei confronti degli elettori. Il nucleare è un pericolo per futuro di tutti noi e una falsa soluzione al cambiamento climatico " conclude Lepore.

Notes: I risultati nel dettaglio http://www.greenpeace.org/italy/campagne/nucleare/europee-i-risultati-del-sonda Lettera: http://www.greenpeace.org/raw/content/italy/ufficiostampa/file/lettera-candidati-europee Documento allegato alla lettera: http://www.greenpeace.org/raw/content/italy/ufficiostampa/file/indagine-nucleare-candidati

Categorie
Tag