Chimica

Ogni giorno siamo tutti esposti a un insieme di sostanze chimiche di sintesi. Solo per alcuni composti sono noti gli effetti negativi che possono causare sull'uomo, sugli animali e sull'ambiente.

Dal 1930 alla fine del secolo scorso, la produzione di sostanze chimiche è passata da un milione a 400 milioni di tonnellate all'anno [EEA UNEP, 1998]. L’Europa contribuisce a un terzo della produzione mondiale.

Siano essi additivi, intermedi o sottoprodotti non intenzionali di processi produttivi, i composti chimici sono presenti anche nei beni di consumo, come giocattoli, computer, detergenti nonché nei prodotti alimentari. È inevitabile, quindi, che arrivino a contaminare anche l'uomo.

Da anni, Greenpeace lavora per far adottare il principio di sostituzione delle sostanze pericolose con alternative più sicure. L’obbligo di impiegare composti alternativi più sicuri per l’uomo e per l’ambiente deve essere una prerogativa nella produzione degli articoli di consumo e il principio inspiratore di tutte le normative di settore.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Export di veleni: gestione e traffico illecito di rifiuti [ ultimo aggiornamento...

Pubblicazione | 30 maggio, 2002 a 0:00

All'inizio del terzo millennio, governi ed industria europei continuano a praticare un gioco d'azzardo con le centinaia di milioni di tonnellate di rifiuti prodotti ogni anno in Europa. Dopo 25 anni la legislazione in materia non ha saputo...

Rifiuti tossici Italia - Turchia. 15 anni di scandalo

Pubblicazione | 11 gennaio, 2002 a 0:00

Diverse industrie italiane e in particolare molte piccole compagnie di lavaggio a secco come la Pulilampo, si sono rivolte, negli anni ottanta, ad agenti di intermediazione italiani - la Sirteco Italia srl e la Piattaforma Ecologica Industriale...

A Citizen's Agenda for Zero Waste [ in inglese ]

Pubblicazione | 12 ottobre, 2001 a 0:00

La produzione dei rifiuti non è un fatto scontato. Adottando le politiche necessarie, responsabilizzando le imprese e i cittadini è possibile abbattere la quantità di rifiuti prodotti. Questo è l'assunto di base su cui si fonda l'approccio...

Basta fanghi tossici a Livorno

Immagine | 13 giugno, 2000 a 12:14

In azione a Livorno per dire basta ai fanghi tossici scaricati in mare.

A Porto Marghera contro l'inquinamento

Immagine | 13 maggio, 1999 a 11:25

Greenpeace in azione a Venezia al petrolchimico di Porto Marghera per dire basta all'inquinamento tossico.

PVC - cosa c'é che non va

Pubblicazione | 2 aprile, 1998 a 0:00

Questo documento rappresenta il contributo di Greenpeace presentato in occasione del primo incontro pubblico tra industria del PVC e mondo ambientalista sul problema dell'impatto della produzione, dell'uso e dello smaltimento del PVC sulla salute...

Giochi pericolosi

Pubblicazione | 1 marzo, 1998 a 0:00

Il PVC è un polimero plastico molto utilizzato nella produzione di beni di largo consumo. In questo documento si riportano, in ordine cronologico, le informazioni disponibili sul rilascio di plasticizzanti dai giocattoli in PVC aggiornato al...

Stop al PVC nei giocattoli

Immagine | 15 dicembre, 1997 a 15:49

Nel 1997 Greenpeace denuncia l'utilizzo di PVC nei giocattoli dei bambini. Nel 1999 Il Ministero della Sanità vieta l'utilizzo del PVC nei giochi destinati ai bambini.

PVC nei giocattoli. Un rischio inutile ed inevitabile

Pubblicazione | 15 dicembre, 1997 a 0:00

Il PVC é una delle plastiche maggiormente usate al mondo. Per rendere il PVC flessibile si impiegano degli additivi. Tra questi additivi ci sono gli ftalati che si disperdono nell'ambiente e vengono assorbiti dall'organismo umano, causando danni...

Incenerimento mai

Immagine | 9 giugno, 1996 a 16:36

Risparmio sempre, incenerimento mai. E' questo il messaggio che nel 1996 Greenpeace lancia.

201 - 210 di 213 risultati.

Categorie