Chiedi al Presidente Obama di vietare le trivellazioni nell’Artico

Shell ha abbandonato i suoi piani di trivellazione nelle acque artiche dell'Alaska anche per il 2013.

È una notizia importante. Ma soltanto l'inizio di un cambiamento più grande. È ora che il Presidente Obama decida di abbandonare completamente l'idea di trivellare nell’Artico e di dichiarare la zona 'off limits' all'industria del petrolio.

© US Coast Guard

Shell aveva promesso di applicare i migliori standard di sicurezza per queste trivellazioni ma il fallimento della scorsa estate e una lunga lista di incidenti e di quasi-disastri, sono una chiara indicazione che anche le "migliori" compagnie non possono trivellare offshore, nell'Artico e altrove, in sicurezza.

Il Presidente Obama e la sua amministrazione hanno dato alle trivellazioni nell'Artico una possibilità e Shell ha dimostrato che queste attività non sono possibili. Cercare di estrarre fino all'ultima goccia di petrolio è insensato: è tempo di abbandonare la nostra dipendenza dalle fonti fossili, di promuovere efficienza energetica ed energie rinnovabili e di occuparci concretamente del riscaldamento globale.

Entra in azione ora e unisciti alla nostra campagna per proteggere l'Artico. Chiedi al Presidente Obama di vietare le trivellazioni nell'Artico. Per sempre.



persone hanno già scritto. Il nostro obiettivo è 750.000!

Firma anche tu!

Leggi qui il testo della lettera in italiano.

Firmando questa petizione aderirai alla nostra campagna per la creazione di un Santuario globale nell'Artico.