La produzione di carta

Pagina - 20 dicembre, 2010
I processi di deforestazione di aree forestali come quelle del Sud Est Asiatico sono inarrestabili. La distruzione delle ultime foreste indonesiane viene causata dall’espansione delle piantagioni industriali, come le palme da olio, ma anche di specie arboree come l’acacia per la produzione di polpa di cellulosa.

Negli ultimi anni la richiesta di polpa di cellulosa per la produzione di carta sta pericolosamente accelerando la distruzione di questi paradisi, minacciati dall’irresponsabilità di aziende come APRIL (Asia Pacific Resources International Limited) e dai loro clienti.

Grazie a una grande campagna di Greenpeace a livello internazionale, APP (Asia Pulp and Paper), una multinazionale che è stata responsabile della distruzione di queste foreste per decenni, ha perso molti clienti che non volevano vedere il proprio nome coinvolto in fenomeni di deforestazione. Di conseguenza APP ha deciso di stabilire una nuova politica di produzione, impegnandosi a fermare le motoseghe e i bulldozer e rispettare le foreste.  

Ora, aziende come APRIL e i clienti a essa collegate sono i principali responsabili della distruzione della foresta pluviale di Sumatra.

Le controverse attività di queste aziende, inoltre, minacciano direttamente la sussistenza e i diritti delle comunità forestali e dei popoli indigeni dell'area, rischiando di aggravare le loro già difficili condizioni di vita.

Leggi i nostri rapporti:

Non comprare quella carta
Pulping the planet. Come Sinar Mas manda al macero il pianeta

Categorie