Nuova videoinchiesta su rifiuti elettronici

Greenpeace pubblica la nuova video inchiesta sull'adozione del decreto sui rifiuti elettronici entrato in vigore lo scorso giungo (D.M. n.65 del 2010). A sei mesi di distanza, il 51 per cento dei rivenditori hi-tech intervistati non adempie ancora all'obbligo di ritiro gratuito "uno contro uno" dei prodotti tecnologici usati a fronte dell'acquisto di un nuovo articolo.

Dettagli video



Liberi da sostanze tossiche

Le sostanze tossiche presenti nell’ambiente mettono in pericolo l’acqua, l’aria, il suolo e il nostro stesso futuro.

La produzione, l’uso e il rilascio di molti prodotti chimici di sintesi sono oggi riconosciuti come un pericolo globale per la salute pubblica e per l’ambiente.

Nel mondo, le industrie chimiche continuano a produrre e rilasciare migliaia di composti ogni anno. Nella maggior parte dei casi, la conoscenza sull’impatto sanitario e ambientale di queste sostanze è scarsa o addirittura nulla.

Elettronica verde

Ogni anno nel mondo si producono sempre più articoli tecnologici. Tutto ciò ha determinato una crescita esponenziale dei rifiuti elettronici, scarti molto pericolosi perché contenenti composti tossici che non possono essere smaltiti o riciclati in sicurezza. Questo problema però, può essere evitato. Per questa ragione, Greenpeace sta facendo pressione sulle compagnie Hi-tech, leader nella produzione di TV, cellulari, computer e console, per cambiare le loro politiche aziendali.

Per saperne di più

Chimica

La chimica è entrata a far parte della nostra vita quotidiana. Tutto è fatto di elementi chimici, naturali e di sintesi. L’uomo, però, con la sua sete di potere ha messo in commercio più composti chimici di quanti ne avesse davvero testati in laboratorio. La conseguenza è che siamo tutti più o meno contaminati da sostanze esterne, alcune delle quali davvero pericolose.

Per saperne di più

Rifiuti urbani

I rifiuti sono ormai da anni al centro di tematiche politico-ambientali a livello internazionale e nazionale. Diversi programmi europei d'azione per l'ambiente hanno posto al centro dell'attenzione il tema rifiuti e l'Europa ha promosso una serie di normative per una maggiore tutela dell'ambiente e della salute umana. Ma l'ambito rifiuti è una di quelle aree su cui la politica ambientale deve concentrarsi ancora per molto tempo.

Per saperne di più

Acqua

L’acqua è un bene essenziale per la nostra esistenza, ma è anche la risorsa più in pericolo. L’inquinamento industriale, specie nel Sud del Mondo, sta contaminando questa preziosa risorsa, molto vulnerabile.

Per saperne di più

Gli ultimi aggiornamenti

 

X Eco-guida. Poco impegno sul clima!

News | 24 novembre, 2008 a 0:00

Nella X Eco-guida di Greenpeace ai prodotti elettronici la maggior parte delle aziende si è mostrata poco attenta sul fronte dei cambiamenti climatici. Tanto green marketing e poco impegno per contribuire a salvare il clima. Nokia resta prima in...

Il Circo Massimo questa mattina è stato invaso dai

Immagine | 22 novembre, 2008 a 0:00

Il Circo Massimo questa mattina è stato invaso dai “nuovi barbari del clima”. Attivisti di Greenpeace, nelle vesti di cittadini del popolo romano, hanno sbarrato la strada al convoglio.

Greenpeace apre il primo ufficio in Africa

News | 13 novembre, 2008 a 0:00

Greenpeace inaugura il suo primo ufficio in Africa, a Johannesburg. L'obiettivo è la lotta contro i problemi ambientali più urgenti che minacciano il continente: cambiamenti climatici, deforestazione e pesca illegale. Il secondo ufficio verrà...

Greenpeace apre il primo ufficio in Africa

News | 13 novembre, 2008 a 0:00

Greenpeace inaugura il suo primo ufficio in Africa, a Johannesburg. L'obiettivo è la lotta contro i problemi ambientali più urgenti che minacciano il continente: cambiamenti climatici, deforestazione e pesca illegale. Il secondo ufficio verrà...

Eco-guida X - Novembre 2008

Pubblicazione | 1 novembre, 2008 a 13:06

Nella X Eco-guida di Greenpeace ai prodotti elettronici la maggior parte delle aziende si è mostrata poco attenta sul fronte dei cambiamenti climatici. Tanto green marketing e poco impegno per contribuire a salvare il clima. Nokia resta prima in...

Eco-guida IX - Settembre 2008

News | 16 settembre, 2008 a 0:00

Nella IX versione dell’Eco-guida di Greenpeace ai prodotti elettronici Nokia ritorna, dopo un anno, in testa alla classifica: ha migliorato le pratiche di ritiro degli articoli a fine vita in India. Apple fa un passo avanti con la nuova linea di...

Eco-guida IX - Settembre 2008

Pubblicazione | 15 settembre, 2008 a 13:41

Nella IX versione dell’Eco-guida di Greenpeace ai prodotti elettronici cinque aziende leader del settore – Nokia, Samsung, Fujitsu Siemens Computers, Sony Ericsson, Sony - hanno fatto progressi significativi nel rendere piu’ verdi i loro prodotti.

Rifiuti elettronici

Pubblicazione | 5 agosto, 2008 a 0:00

Nel mondo sta crescendo a dismisura l’uso degli articoli elettronici, con la conseguente produzione di montagne di rifiuti pericolosi difficili da conferire o riciclare in sicurezza.

Ghana contamination

Pubblicazione | 5 agosto, 2008 a 0:00

Questo studio, il primo condotto da Greenpeace in Ghana, focalizza sui due principali siti in cui avvengono le operazioni di riciclo e smaltimento selvaggio dei rifiuti elettronici: il mercato di Abogbloshie nella capitale Accra ed un piccolo...

Ghana Contamination

News | 5 agosto, 2008 a 0:00

Un’analisi condotta da Greenpeace su suolo e sedimenti prelevati da due aree di smantellamento di rifiuti elettronici in Ghana rivela una forte contaminazione ambientale a causa dell’improprio riciclo e smaltimento di questi rifiuti. Il rapporto...

81 - 90 di 207 risultati.

Categorie