Bhopal: storia di un disastro

Pagina - 2010-10-21
Bhopal 1984: un’esplosione nell’impianto di pesticidi della Union Carbide (acquisita nel 2001 dalla Dow Chemical Company) causò la morte di migliaia di persone.

Un numero che è cresciuto negli anni fino ad arrivare a contare ben 25 mila morti e mezzo milione di persone che ancora ne soffrono le conseguenze.

Oggi Bhopal è considerato il più grave incidente dell’industria chimica mai verificatosi al mondo. Anche se Greenpeace non è più attivamente coinvolta nella campagna “giustizia per Bhopal” sostiene moralmente chi da tanti anni lotta per avere giustizia e dignità. A Bhopal ancora si beve acqua contaminata, il terreno dell’impianto non è mai stato bonificato e la gente continua a chiedere assistenza sanitaria!

Per approfondire:

Cronologia di Bhopal

Visita il sito Bhopal

Categorie