Gli OGM nel mondo

Pagina - 29 novembre, 2010

Quanto?
Le coltivazioni di OGM ammontano a 134 milioni di ettari in tutto il mondo. È meno del 3% dei terreni agricoli del mondo.

Cosa?
La distribuzione di queste colture è la seguente:

Per ora, non esiste la coltivazione a livello commerciale di frumento o di riso geneticamente modificato.La maggior parte di questi OGM sono stati modificati per diventare resistenti a determinati erbicidi, prodotti dalle stesse aziende che brevettano i semi transgenici.

Dove?
Su 192 paesi nel mondo, sono 6 a coltivare da soli quasi tutti gli OGM.
L'80% degli OGM attualmente commercializzati sono prodotti da soli 3 paesi: Usa, Brasile e Argentina. Se si aggiungono altri 3 paesi, Canada, India e Cina, si arriva a oltre il 95% della produzione totale. A questi si aggiungono poi Paraguay e Sudafrica, responsabili di poco più del 3%. Negli altri Paesi si coltiva circa l'1% rimanente.
Il grafico seguente mostra la distribuzione delle colture OGM in tutto il mondo per paese.
In Europa in pratica sono quasi assenti le colture OGM (meno dello 0,1% dei terreni coltivati nel 2009). La vasta maggioranza della produzione biotech europea è concentrata in Spagna (oltre l'80%). All'interno dell'Unione europea, gli unici OGM consentiti per la coltivazione sono il mais MON810 (prodotto e commercializzato dalla Monsanto) e la patata Amflora (prodotta e commercializzata dalla Basf).

Nonostante queste approvazioni, la già esigua coltivazione di OGM a livello europeo è in calo – nel 2009 l'11% in meno rispetto al 2008.
In Italia, non vi è coltivazione commerciale di OGM. Sono permessi campi sperimentali, ma solo con apposita autorizzazione.

Per un elenco degli OGM autorizzati in Europa:
Clicca qui (in inglese)

Tutte le cifre in questa sezione sono quelle diffuse da Isaaa nel 2009. Isaaa (Servizio Internazionale per l'Acquisizione delle Applicazioni Agri-biotech) è una fondazione PRO-OGM finanziata dalle maggiori aziende agro-chimiche a livello mondiale (Monsanto, Syngenta, DuPont, ecc.). Isaaa è l'unica a pubblicare dati globali sulle coltivazioni di OGM.

Categorie