Il bilancio sociale e di esercizio 2013

Pagina - 2 luglio, 2013

Nel 2013, a segnare nel modo più significativo le attività di Greenpeace in Italia è stata la campagna per la difesa dell'Artico dalle trivellazioni petrolifere. La vicenda giudiziaria degli #Arctic30, ha rappresentato uno dei momenti più importanti per l'intera storia della nostra Associazione, sia a livello globale che in Italia. Questa campagna ha dimostrato, tra l'altro, la grande capacità della nostra organizzazione di mobilitare le persone: a difesa dell'Artico sono state raccolte 5 milioni di firme online, delle quali più di 300mila arrivano dall'Italia.

Anche in altri settori siamo intervenuti in modo efficace: abbiamo chiesto ai grandi marchi della moda di eliminare le sostanze tossiche e le materie prime da deforestazione dalle loro filiere produttive, ottenendo riscontri positivi da alcuni leader del settore; abbiamo avviato una campagna a difesa delle api, avvelenate da alcuni pesticidi che grazie anche al nostro lavoro sono stati temporaneamente banditi dall'UE.

Nonostante le difficoltà della crisi economica, infine, i sostenitori sono cresciuti anche nel 2013, da 63 mila a 68 mila, e grazie a loro si consolida la base economica di Greenpeace in Italia.

Scarica il bilancio sociale e di esercizio 2013

Visualizza la Tabella di conformità del bilancio al modello dell'Agenzia per le Onlus 2013


Bilanci anni precedenti

 

Scarica il bilancio sociale e di esercizio 2012

Visualizza la Tabella di conformità del bilancio al modello dell'Agenzia per le Onlus 2012 

 

Scarica il bilancio sociale e di esercizio 2011

Visualizza la Tabella di conformità del bilancio al modello dell'Agenzia per le Onlus 2011 

 

Scarica il bilancio sociale e di esercizio 2010

Visualizza la Tabella di conformità del bilancio al modello dell'Agenzia per le Onlus 2010