Questo sito utilizza cookie tecnici propri per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti per analisi statistiche e condivisione dei contenuti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.

MON810. Una storia di mais, farfalle e rischi inutili

Pubblicazione - 31 luglio, 2013
Il mais Bt, compreso il MON810, è un rischio evidente per l'ambiente e per i sistemi agricoli, non solo in Italia, ma in tutta Europa.

mercoledì 31 luglio 2013

Peacock Butterfly endangered by GMO plants and pollen. Germany. (German word "Tagpfauenauge") © Bernhard Nimtsch / Greenpeace

 L'esperienza del mais Bt, e del MON810 in particolare, mostra che troppi "effetti indesiderati" sono stati scoperti dopo che le autorizzazioni sono state concesse. Gli OGM sono un rischio inutile e inaccettabile, non offrono vantaggi significativi a nessuno se non alle aziende che li brevettano. Con questo briefing, Greenpeace riassume i principali rischi legati alla coltivazione del mais OGM della Monsanto.

 

Leggi "MON810. Una storia di mais, farfalle e rischi inutili"

Categorie