Biocarburanti

Pagina - 2010-12-20
L’olio di palma di importazione che arriva in Italia viene, allo stato attuale, utilizzato prevalentemente per le produzioni agroalimentari.

Ma nel considerare l’incremento delle quantità degli ultimi anni deve essere preso in considerazione il suo uso nella produzione di biocarburanti e il suo utilizzo come biomassa liquida per l’alimentazione di centrali per la produzione di energia elettrica. Questo nuovo spazio nel mercato, che sta dimostrando il suo potenziale nell’incrementare drammaticamente la domanda globale di olio di palma, in Italia si allarga a macchia d’olio.

L’industria dei biocarburanti, ad esempio, sta emergendo come un settore economico in crescita rapidissima, supportato dalle recenti posizioni politiche dell’Unione europea, che prevede entro il 2020 la sostituzione di almeno il 10% del totale dei consumi, e dalle nuove misure statunitensi proposte nell’Energy Act.

 Per questo motivo cresce in maniera esponenziale la domanda di cereali e di oli vegetali (l’olio di palma ma anche colza e soia) che, come materie prime per i biocarburanti, hanno prezzi correlati ai combustibili fossili, quindi in forte rialzo.

Categorie