Cosa puoi fare tu

Attivati ora: è insieme che possiamo cambiare le cose!

#Agricoltura #Biodiversità #Cibo #Consumi #Foreste Non mangiarti le foreste!

L’80% della deforestazione del mondo è causata dalla produzione intensiva di materie prime, soprattutto agricole: praticamente, cibo che divora le…

Partecipa
#Clima #Consumi #Energia #Petrolio&Gas Non chiamatelo maltempo!

Impegni politici miopi, aziende che continuano a bruciare gas, petrolio e carbone: mentre la politica temporeggia, la nostra casa è…

Partecipa
#Clima #Consumi #Energia Rivoluzione energetica!

Tutti possiamo farlo: riprendiamoci il potere di produrre energia.

Partecipa
#Consumi #Inquinamento #Mare Più mare, meno plastica!

Il mare non è una discarica: chiedi alle aziende di abbandonare l’usa e getta.

Partecipa
#Agricoltura #Cibo #Clima #Consumi #Salute Ferma gli Allevamenti Intensivi

Quello che mangiamo oggi determina il mondo di domani: non mettiamo il Pianeta nel piatto!

Partecipa

Publications

Difendiamo il mare, conclusa la spedizione in Adriatico

Luglio 2021

Per tre settimane abbiamo solcato l’Adriatico centro meridionale, da Ancona fino a Brindisi

L’Italia viola la direttiva sulla plastica usa e getta e rischia la procedura di infrazione

Luglio 2021

La nostra denuncia: mentre serve vietare tutti i tipi di plastiche, l’Italia promuove l’industria delle plastiche biodegradabili

Greenpeace: gruppo di ONG denuncia l'Italia contro la ricezione della direttiva europea sulla plastica monouso

Luglio 2021

L’atto parlamentare promuove infatti le plastiche biodegradabili e compostabili come sostituti della plastica tradizionale, mentre la norma comunitaria ne vieta espressamente l’impiego.

L'Italia è tra i principali importatori di pellet che distrugge le foreste

Luglio 2021

Tenendo conto della deforestazione e del degrado forestale, l'uso di biomassa prelevata direttamente dalle foreste e destinata alla produzione di calore ed energia su larga scala ha un impatto climatico…

Il pellet che distrugge le foreste europee

Luglio 2021

La nuova ricerca commissionata da Greenpeace Paesi Bassi mostra come le norme europee che incoraggiano l'uso di biomassa legnosa (legna e pellet) per soddisfare gli obiettivi di energia rinnovabile stanno…

Dal Tirreno all’Adriatico, così i cambiamenti climatici minacciano la biodiversità

Luglio 2021

Stiamo monitorando le temperature sott’acqua, termometri installati anche a Torre Guaceto

Crisi climatica e inquinamento da plastica: le due facce dei combustibili fossili

Luglio 2021

La plastica deriva dalla raffinazione di gas fossile e petrolio, le cui conseguenze sono devastanti per l’ambiente e le comunità.

Torna “plastic radar”, per segnalare i rifiuti in plastica dispersi lungo spiagge, laghi e fiumi

Luglio 2021

Riparte Plastic Radar, il servizio di Greenpeace che consente a tutti di segnalare la presenza di rifiuti in plastica che inquinano spiagge, mari, fondali, fiumi e laghi. Per partecipare all’iniziativa…

Ogni anno 7 miliardi di bottiglie di plastica rischiano di essere disperse nell’ambiente

Luglio 2021

Numeri allarmanti: vi raccontiamo l'insostenibile peso delle bottiglie di plastica in Italia

Plastica usa e getta: continua l’inazione del governo mentre i mari soffocano

Luglio 2021

Si avvicina l’entrata in vigore della Direttiva europea sulle plastiche monouso

L'insostenibile peso delle bottiglie di plastica

Luglio 2021

Ogni anno in Italia circa 7 miliardi di bottiglie in plastica (PET) per acque minerali e bevande non vengono riciclate.

Siamo al largo delle Tremiti: anche questo paradiso è minacciato dalla plastica

Giugno 2021

Durante la navigazione, ci siamo imbattuti in chiazze di materiale organico e rifiuti in plastica, come cassette in polistirolo, bottiglie, buste, sacchetti, guanti monouso e reti tubolari usate per l’allevamento…

Greenpeace: anche il paradiso delle Tremiti è minacciato dall'inquinamento da plastica

Giugno 2021

Nel corso della sua spedizione di ricerca in Adriatico, Greenpeace ha documentato la presenza di rifiuti in plastica al largo delle Isole Tremiti.

Gli attrezzi da pesca in plastica invadono la costa adriatica nel nord del Gargano

Giugno 2021

È quanto ha documentato la nostra spedizione “Difendiamo il Mare”, proprio in questi giorni in navigazione al largo della Puglia settentrionale.

Greenpeace denuncia massiccio inquinamento da plastica dovuto a reti per le cozze e attrezzi da pesca a Lesina e Varano

Giugno 2021

Enormi quantità di reti e boe invadono il mare e la costa attorno ai due laghi nel nord del Gargano.

Stop trivelle in Adriatico!

Giugno 2021

Il messaggio davanti a una piattaforma nel corso della spedizione “Difendiamo il mare”

Greenpeace: un disastro l'accordo sulla politica agricola comune, è solo greenwashing

Giugno 2021

L’accordo sulla PAC (Politica Agricola Comune), raggiunto dopo lunghe trattative tra Parlamento europeo, Commissione europea e governi nazionali, è un disastro per il clima, la natura e le piccole aziende.

Greenpeace issa le vele: parte la spedizione "Difendiamo il mare" contro la crisi climatica e l'inquinamento da plastica

Giugno 2021

Parte da Ancona la spedizione di Greenpeace Italia, giunta alla sua quarta edizione per documentare la bellezza e la fragilità dei nostri mari.

Difendiamo il mare: la nostra spedizione contro la crisi climatica e l’inquinamento da plastica

Giugno 2021

Issiamo le vele, al via la quarta edizione, stavolta nell’Adriatico

I volontari di Greenpeace davanti ai supermercati per diffondere le “offerte sconvenienti” della carne prodotta da allevamenti intensivi

Giugno 2021

Gruppi di volontari dell’associazione ambientalista hanno allestito dei punti informativi di fronte ai supermercati con “carrelli parlanti” che mostravano le conseguenze ambientali e sanitarie della zootecnia intensiva,

In azione dentro e fuori i supermercati per mostrare la cruda verità del nostro sistema di produzione industriale del cibo

Giugno 2021

Volontari sono entrati in azione in diverse città italiane per mostrare le conseguenze sanitarie e ambientali della produzione intensiva di carne

A Milano torna a salire il livello di inquinamento dell’aria, rivela studio di Greenpeace: «Il salone dell’auto promuove un modello obsoleto e dannoso»

Giugno 2021

Nel rapporto vengono presi in esame i dati sull'inquinamento da NO2 provenienti da osservazioni satellitari e da stazioni a terra, insieme alle misurazioni a livello del suolo del particolato fine…

A Milano torna a salire il livello di inquinamento dell'aria dopo il lockdown

Giugno 2021

A Milano, come in molte altre città del pianeta, i livelli di inquinamento atmosferico da biossido di azoto (NO2) hanno subito un “effetto rimbalzo”.

Immagini degli orrori al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali

Giugno 2021

In azione contro gli allevamenti intensivi, basta soldi pubblici alle fabbriche di carne

Microplastiche e microfibre nel Mar Tirreno: neanche il lockdown ha diminuito i livello di contaminazione

Giugno 2021

Pubblichiamo i dati delle indagini effettuate nel corso dell'estate 2020 e ci prepariamo a salpare per una nuova spedizione di ricerca sullo stato di salute dei nostri mari.

Greenpeace: nuova ricerca con CNR-IAS e UNIVPM rivela presenza diffusa di microplastiche e microfibre nel tirreno centro-settentrionale. «Ora la plastica sia classificata come materiale pericoloso»

Giugno 2021

È quanto emerge dalle indagini effettuate nel corso dell’estate 2020, i cui esiti vengono diffusi oggi, alla vigilia della Giornata mondiale degli oceani.

È online la nostra Eco-mappa per vivere la città in modo sostenibile

Giugno 2021

Nella giornata mondiale dell’ambiente, lanciamo una mappa digitale per ripensare il modo in cui viviamo le nostre città!

In azione! Abbiamo colorato di verde l’ingresso del Parlamento europeo

Maggio 2021

Denunciamo il greenwashing della Politica agricola comune (PAC)

È ora che il governo affronti la cruda verità degli allevamenti intensivi

Maggio 2021

Il sistema degli allevamenti intensivi produce sempre più carne venduta a basso costo, con costi enormi per l’ambiente e la salute

Plastica, Boris Johnson travolto da una montagna di rifiuti nel nuovo spot “Wasteminster” di Greenpeace sulla plastica europea spedita all’estero

Maggio 2021

Ogni giorno i Paesi europei spediscono tonnellate di rifiuti in plastica in Paesi nel sud-est del mondo come Turchia e Malesia.

Attivisti di Greenpeace scalano palazzo di fronte alla sede di ENI a Roma: «Eni è tra i killer del clima del Pianeta»

Maggio 2021

L’azione fa seguito a quella iniziata già ieri mattina nel laghetto antistante la sede ENI con un iceberg galleggiante che si scioglie

Azione al quartier generale ENI a Roma!

Maggio 2021

Attivisti su iceberg davanti al Palazzo Eni a Roma per raccontare il vero volto del cane a sei zampe.

Greenpeace in azione, attivisti su iceberg davanti al palazzo di ENI a Roma: «Eni fa solo greenwashing e punta ancora su gas fossile e petrolio»

Maggio 2021

Alla vigilia dell’assemblea dei soci di ENI, attiviste e attivisti di Greenpeace sono in azione da questa mattina a Roma, di fronte al quartier generale del colosso petrolifero italiano

Il PNRR del governo Draghi? Una finzione ecologica!

Aprile 2021

E i nostri attivisti cambiano nome ai Ministeri

Valutazione PNRR del governo Draghi

Aprile 2021

La nostra valutazione completa del PNRR presentato dal governo.

Recovery plan, un piano poco verde

Aprile 2021

Il PNRR presenta qualche novità di rilievo ma ancora diversi limiti

Greenpeace: direttiva plastica monouso, rischio recepimento al ribasso e non coerente con la disciplina comunitaria

Aprile 2021

Non stiamo andando nella giusta direzione, in Italia, per risolvere il problema della plastica.

Dalla riduzione del monouso in plastica alla riduzione del monouso: indicazioni per il recepimento della direttiva SUP in Italia

Aprile 2021

Se il recepimento della direttiva europea sulle plastiche monouso (SUP) avvenisse secondo i criteri attualmente previsti rischiamo di violare le indicazioni comunitarie.

Cinque proposte concrete per l’economia circolare da includere nel PNRR

Aprile 2021

Il riciclo infinito è un falso mito. Occorre ridurre la produzione di rifiuti, riusare, ricondizionare e solo alla fine riciclare!

Tutela della biodiversità, grande assente nel PNRR

Aprile 2021

L’Italia ospita il più alto numero di specie vegetali e animali in Europa: perché non vogliamo proteggerle?

Il Pianeta si salva ad Aprile, maratona social per fare dell’Italia un Paese green

Aprile 2021

Il 30 Aprile il governo consegna il PNRR: facciamoci sentire!

Perché la plastica è un problema anche per la salute delle persone e il clima del Pianeta

Aprile 2021

Le aziende delle bevande come Coca Cola, Pepsi e Nestlé non hanno mai smesso di usare la plastica monouso, che inquina i mari e l'intero Pianeta.

L'Ue spende milioni di euro l’anno per promuovere il consumo di carne

Aprile 2021

252 milioni di euro in 5 anni per sponsorizzare carne e altri prodotti di origine animale

Greenpeace: l'Ue spende milioni di euro ogni anno per promuovere il consumo di carne

Aprile 2021

Secondo una nuova ricerca di Greenpeace, la Commissione europea ha speso per promuovere carne e latticini il 32% dell’intero budget del programma di promozione dei prodotti agricoli europei.

Quanto vale per noi l’acqua

Marzo 2021

E cosa siamo disposti a fare per proteggerla?

Plastica nel make-up, serve una svolta del settore italiano della cosmesi

Febbraio 2021

Rossetti, lucidalabbra, mascara, cipria: alcuni dei prodotti più comuni per il makeup spesso nascondono ingredienti in plastica che possono contaminare il Pianeta.

Allarme plastica nei prodotti per il Make-Up. Greenpeace: Serve una svolta per il settore italiano della cosmesi

Febbraio 2021

Alcuni dei prodotti più comuni per il makeup contengono ingredienti in plastica. Lo svelano le verifiche di Greenpeace sui prodotti di 11 marchi noti.

Il trucco c'è ma non si vede

Febbraio 2021

Greenpeace svela la presenza di ingredienti in plastica nei più comuni prodotti per il makeup.

Smog e morti premature, le città italiane in testa alla classifica europea

Gennaio 2021

Particolato sottile e biossido di azoto pericolosi per la salute: Brescia e Bergamo le più colpite per PM2.5