Tonno a rischio

Il tonno è uno dei pesci più mangiati al mondo. Costituisce una parte fondamentale della dieta di milioni di persone. Ma è anche alla base del lussuoso mercato del sashimi. Le cinque specie di tonno più utilizzate a scopi commerciali sono: il tonnetto striato, il tonno pinna gialla, il tonno obeso, il tonno ala lunga e il tonno rosso. A livello globale le popolazioni di tonno sono a rischio.

Oltre due metri di lunghezza, 700 chili di peso, veloce e scattante come un cavallo, il tonno è uno dei re del mare. Come noi, è a sangue caldo e la capacità di regolare la temperatura del suo corpo gli permette di migrare attraverso gli oceani, nuotando migliaia di chilometri ogni anno e sopravvivendo in condizioni ambientali molto diverse.

Il tonno, però, non riuscirà a sopravvivere alla pesca industrializzata che sta minacciando gravemente il suo regno. A livello globale le popolazioni di tonno sono a rischio! Anni di cattiva gestione e pesca eccessiva hanno causato la crisi della maggior parte degli stock di tonno.

Il tonno rosso del Mediterraneo è ormai sull’orlo del collasso, si stima che il suo stock sia diminuito di circa l’80%. A peggiorare la situazione le catture “nascoste” della sempre più diffusa pesca pirata e l’utilizzo di metodi di pesca che causano la cattura di una moltitudine di specie ”accessorie” (o bycatch), tra cui esemplari giovani di tonno.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Un Parco della Concordia: dal dramma possono rinascere la memoria e la tutela del mare

News | 5 agosto, 2014 a 15:29

Un Parco della Concordia per conservare la memoria, e per dare al mare la possibilità di far rinascere la vita sui fondali del Giglio: ecco cosa abbiamo chiesto al Ministro dell’Ambiente.

Costa Concordia: un caso esemplare, nel male e nel bene

Blog di Giuseppe Onufrio - Direttore esecutivo Greenpeace | 28 luglio, 2014

Con l'arrivo a Genova del relitto della Costa Concordia si chiude una parte, per quanto rilevante, di una vicenda che ha visto la morte di 33 persone. Va ricordato che solo dopo questa tragedia – frutto della stupidità umana e...

Concordia al sicuro a Genova, ora tocca al Santuario dei Cetacei

News | 27 luglio, 2014 a 10:38

Con un po' di anticipo sulla tabella di marcia, grazie al meteo favorevole e all'ottima tenuta del progetto ingegneristico che ha rimosso il relitto, la Concordia è arrivata a Genova.

Diario di bordo dalla Maria Teresa. Giorno 4

News | 26 luglio, 2014 a 15:30

La navigazione della Concordia procede spedita in direzione Genova, senza imprevisti. La nostra un pò meno.

Diario di bordo dalla Maria Teresa. Giorno 3

News | 25 luglio, 2014 a 15:30

Dopo la bufera di ieri pomeriggio, con vento fino a 15 nodi e onde di due metri, il mare è calato tantissimo.

Concordia, anche i delfini ci accompagnano nel viaggio verso Genova

Blog di Alessandro Giannì - Direttore Campagne Greenpeace | 25 luglio, 2014

E' stata la prima notte dietro la Concordia (o quel che ne resta). Il convoglio, lunghissimo, di quattordici imbarcazioni, visto da tre miglia di distanza e nel buio della notte tra l'Elba e Montecristo, mi ricordava qualcosa tra una...

Diario di bordo dalla Maria Teresa. Giorno 2

News | 24 luglio, 2014 a 16:45 1 commento

Prosegue la nostra navigazione a fianco della Costa Concordia.

Diario di bordo dalla Maria Teresa. Giorno 1

News | 23 luglio, 2014 a 17:09

Questa mattina all’alba la nostra imbarcazione “Maria Teresa” è arrivata al Giglio.

Una rottamazione (e un Santuario) senza Concordia

News | 30 giugno, 2014 a 18:36

Il Consiglio dei Ministri ha deciso di smantellare il relitto della Costa Concordia a Genova, ma il tragitto è pieno di pericoli.

Costa Concordia: via subito dal Giglio!

Blog di Alessandro Giannì, direttore Campagne | 17 settembre, 2013

Per fortuna è andato tutto bene! Era ovvio che raddrizzare questa balena d’acciaio avesse comportato dei rischi: troppi dettagli sconosciuti. Ieri, però, già da subito la notizia del “distacco” della nave dagli scogli ci ha levato un...

1 - 10 di 87 risultati.

Categorie