Cosa puoi fare tu

#Biodiversità #Clima #Energia #Petrolio&Gas Basta investire su petrolio, gas e carbone!

Alluvioni, incendi, siccità: mentre la vita sul Pianeta è sconvolta da eventi estremi causati dai cambiamenti climatici, i principali istituti…

Partecipa
#Agricoltura #Clima #Energia #Foreste #Salute Ripartiamo dalle persone e dal Pianeta

Deforestazione, inquinamento, commercio di armi e allevamenti intensivi: il nostro Pianeta era già gravemente malato prima dell’arrivo della pandemia. La…

Partecipa
#Agricoltura #Biodiversità #Cibo #Consumi #Foreste Non mangiarti le foreste!

L’80% della deforestazione del mondo è causata dalla produzione intensiva di materie prime, soprattutto agricole: praticamente, cibo che divora le…

Partecipa
#Clima #Consumi #Energia #Petrolio&Gas Non chiamatelo maltempo!

Impegni politici miopi, aziende che continuano a bruciare gas, petrolio e carbone: mentre la politica temporeggia, la nostra casa è…

Partecipa
#Clima #Energia #Inquinamento Generali, basta carbone!

Scrivi alle Assicurazioni Generali: per proteggere il clima bisogna chiudere con le fossili.

Partecipa
#Agricoltura #Biodiversità #Cibo Salviamo le api!

Le api fanno molto più del miele: aiutiamo gli impollinatori a non scomparire.

Partecipa
#Clima #Consumi #Energia Rivoluzione energetica!

Tutti possiamo farlo: riprendiamoci il potere di produrre energia.

Partecipa
#Consumi #Inquinamento #Mare Più mare, meno plastica!

Il mare non è una discarica: chiedi alle aziende di abbandonare l’usa e getta.

Partecipa
#Agricoltura #Cibo #Clima #Consumi #Salute Ferma gli Allevamenti Intensivi

Quello che mangiamo oggi determina il mondo di domani: non mettiamo il Pianeta nel piatto!

Partecipa

Pubblicazioni

Il Peso della Carne

Ottobre 2020

Uno studio sul bilancio ecologico di agricoltura e zootecnia in Italia condotto insieme ai ricercatori dell’Università della Tuscia

Una roadmap per la decarbonizzazione dei trasporti in Ue

Settembre 2020

Una tabella di marcia che renda il settore europeo dei trasporti a emissioni nette zero entro il 2040. È quanto contenuto nel report realizzato da Climact e NewClimate Institute e…

Primo test open source per rilevare una coltura geneticamente modificata con editing genetico

Settembre 2020

Sviluppato il primo metodo open source in grado di rilevare in laboratorio colture che sono state geneticamente modificate tramite le nuove tecniche di editing genetico.

Armi italiane nelle polveriere del mondo

Luglio 2020

Il forte sbilanciamento dell’export bellico italiano verso le aree “calde” del mondo.

Italia 1.5

Giugno 2020

Greenpeace Italia lancia “Italia 1.5”, uno scenario di rivoluzione energetica all’insegna della transizione verso le rinnovabili e della totale decarbonizzazione del Paese. Un piano che permetterebbe all’Italia di rispettare gli…

Finanza fossile

Aprile 2020

In un nuovo studio, Greenpeace Italia e Re:Common analizzano gli impatti negativi sul clima del settore della finanza italiana. Il report “Finanza Fossile”mostra infatti nel dettaglio il ruolo che le…

La Terra è più calda

Marzo 2020

Per aiutare i ragazzi che si trovano a casa, alle prese con compiti e ricerche, Greenpeace mette a disposizione gratuitamente questo libro divulgativo sui cambiamenti climatici.

Cibo per una vita e un Pianeta più sani

Marzo 2020

La strategia agroalimentare Farm to Fork, elaborata dalla Commissione europea, rappresenta un’opportunità per essere all’altezza delle sfide ambientali e sociali che ci attendono.

Pesce sprecato

Luglio 2019

Le risorse ittiche da cui dipende la sicurezza alimentare di molti Paesi costieri africani sono ormai sovrasfruttate da una pesca intensiva che entra in competizione con le flotte artigianali locali…

Conto alla rovescia verso l’estinzione

Giugno 2019

Tra il 2010 e il 2020 almeno 50 milioni di ettari di foresta, un’area delle dimensioni della Spagna, saranno stati distrutti per fare spazio alla produzione industriale di materie prime…

Report preliminare degli spiaggiamenti di cetacei lungo le coste italiane dal 1998 al 2018

Maggio 2019

I ricercatori del Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione dell’Università degli Studi di Padova hanno realizzato uno studio preliminare da cui emerge che in Italia si spiaggiano in media 150-160…

Le rotte globali, e italiane, dei rifiuti in plastica

Aprile 2019

L’effetto domino innescato dal bando all’importazione di rifiuti in plastica introdotto dalla Cina nel 2018 ha fatto emergere le numerose falle e criticità del sistema di riciclo della plastica su…

Il nostro cibo, il nostro futuro

Marzo 2019

L’agricoltura ha ripercussioni su ognuno noi. Sul nostro cibo, sul nostro ambiente, sul clima globale e sulla nostra economia.

Soldi pubblici “in pasto” agli allevamenti intensivi

Febbraio 2019

Abbiamo commissionato una valutazione sull’utilizzo dei fondi pubblici erogati tramite la PAC dell’Ue. Il rapporto analizza in particolare le tendenze nel settore zootecnico europeo e l’uso dei terreni agricoli in…

Il costo nascosto della carne: gli allevamenti intensivi inquinano i fiumi europei

Novembre 2018

Le analisi condotte in dieci Paesi europei dimostrano come l’allevamento industriale inquini le nostre acque.

Novembre 2018

Un nuovo modello equo e sostenibile per il settore della pesca e delle produzioni ittiche. Con questa nuova vision Greenpeace si rivolge ai consumatori e agli operatori del settore come pescatori,…

Una crisi di convenienza

Ottobre 2018

Le grandi multinazionali degli alimenti e delle bevande, con i loro prodotti in plastica monouso, promuovono uno stile di vita e di consumo basato sull’usa e getta e sono le…

Come la PAC promuove l’inquinamento

Aprile 2018

Un’inchiesta condotta da Greenpeace rivela come i sussidi comunitari finanzino alcuni tra gli allevamenti più inquinanti d’Europa

Meno è meglio

Aprile 2018

Meno carne e prodotti lattiero-caseari per un clima migliore, per la salvaguardia delle foreste e della biodiversità, per consumare e inquinare meno acqua, per il benessere degli animali, per avere…

Dirty business

Febbraio 2018

Generali, colosso italiano delle assicurazioni, svolge un ruolo di primissimo piano nella copertura assicurativa delle principali centrali a carbone della Polonia, tra cui le più inquinanti di tutta Europa.

L’ultima bufala italiana sulla pesca illegale del pesce spada

Novembre 2017

Greenpeace definisce vergognosa la mossa del governo di ricorrere alla Corte di Giustizia europea contro la decisione della Commissione Ue che ha stabilito le quote di pesca del pesce spada,…

CETA: standard europei di sicurezza sotto attacco

Settembre 2017

Parte oggi la fase di applicazione provvisoria del CETA, accordo commerciale tra Unione europea e Canada.

Metà degli italiani compra più abiti del necessario

Maggio 2017

Un sondaggio condotto da SWG per Greenpeace, su un campione di 1.000 italiani, rivela che un italiano su due dichiara di possedere più capi di abbigliamento di quanti ne abbia…

Disastro di Fukushima, i diritti violati di donne e bambini

Marzo 2017

La politica del Giappone di riportare gli sfollati del disastro di Fukushima in aree ancora pesantemente contaminate va contro le leggi dello Stato nipponico e viola numerosi trattati internazionali sui…

Muta come un pesce

Dicembre 2016

La vendita al dettaglio del pesce fresco è in Italia spesso accompagnata da irregolarità nell’etichettatura e dalla mancanza di informazioni che potrebbero aiutare i consumatori a compiere scelte sostenibili.

The Potential for Energy Citizens in the European Union

Settembre 2016

La metà dei cittadini dell’Unione europea potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050

La plastica nel piatto dal pesce ai frutti di mare

Agosto 2016

Sempre più plastica viene ingerita dagli organismi marini e può risalire la catena alimentare fino ad arrivare nei nostri piatti.

TTIP leaks

Maggio 2016

Greenpeace Olanda pubblica oggi parte dei testi negoziali del TTIP per garantire la necessaria trasparenza e promuovere un dibattito informato su un trattato di cui troppo poco si discute in…

Rinnovabili nel mirino

Marzo 2016

Un governo ostile alle fonti rinnovabili. È il quadro che emerge dal rapporto “Rinnovabili nel mirino” pubblicato oggi da Greenpeace sui provvedimenti attuati dal governo Renzi a sfavore del fotovoltaico…

L’eredità nucleare di Fukushima e Cernobyl

Marzo 2016

Cinque anni dopo il disastro di Fukushima, avvenuto l’11 marzo 2011, circa centomila persone non sono ancora tornate a casa. I sopravvissuti di Cernobyl continuano a mangiare cibo con livelli…

Radiation reloaded

Marzo 2016

Gli impatti ambientali del disastro nucleare di Fukushima Daiichi avranno effetti per secoli su foreste, fiumi ed estuari. È quanto emerge da “Radiation reloaded”, un nuovo rapporto diffuso oggi da…

Trivelle in mare, cosa ne pensano gli italiani?

Dicembre 2015

La maggioranza degli italiani è contro le trivelle e un ampio numero di persone, prossimo al 50% degli interpellati, si dice pronto a votare i quesiti referendari che allontanerebbero l’ombra…

Quella sporca filiera

Novembre 2015

La catena di produzione che porta il tonno nelle nostre scatolette è spesso tutt’altro che “pulita”.

L’abuso di pesticidi nella produzione europea di mele

Ottobre 2015

Greenpeace pubblica i risultati di un’analisi sulle mele in commercio nei supermercati di 11 Paesi europei, Italia inclusa

Energy Revolution 2015

Settembre 2015

Nel 2050 il Pianeta potrebbe soddisfare interamente il proprio fabbisogno energetico con fonti rinnovabili: uno scenario non solo possibile, ma anche conveniente

100% rinnovabili: un nuovo futuro per le piccole isole

Luglio 2015

Una ricetta per salvaguardare il turismo e assicurare uno sviluppo sostenibile alle isole minori italiane, facendo risparmiare agli italiani decine di milioni di euro, esiste e si può attuare fin…

Il gusto amaro della produzione intensiva di mele

Giugno 2015

Un’analisi dei pesticidi nei meleti europei e di come soluzioni ecologiche possono fare la differenza

Nuovi standard di emissione per le centrali a carbone

Maggio 2015

I nuovi standard di emissione che l’Unione Europea sta considerando di adottare per le centrali a carbone sono estremamente deboli e potrebbero tradursi in un costo sanitario di 71 mila…

Lettera aperta di Greenpeace a Sua Santità Francesco

Aprile 2015

Greenpeace esprime a Papa Francesco la più sincera gratitudine per le iniziative che il Pontefice sta prendendo “a difesa del clima globale, assunte anche in vista dell’annunciata Enciclica”.

Smoke and Mirrors – I più grandi inquinatori d’Europa si dettano le regole

Marzo 2015

L’Unione Europea è impegnata in un processo di aggiornamento dei limiti di emissione delle centrali a carbone negli stati membri. Un’indagine di Greenpeace svela come l’intero processo di aggiornamento di…

Fukushima, 4 anni fa il disastro nucleare

Marzo 2015

A quattro anni dal disastro nucleare di Fukushima, che si verificò l’11 marzo 2011 con la fusione dei noccioli di tre reattori della centrale, Greenpeace pubblica due rapporti che mostrano…

Le ricadute economiche delle energie rinnovabili in Italia

Ottobre 2014

175 miliardi di valore aggiunto e 100mila posti di lavoro al 2030. Le ricadute economiche e occupazionali per l’Italia dello sviluppo delle fonti rinnovabili.

La posizione di Greenpeace sul TTIP

Ottobre 2014

Il Transatlantic Trade and Investment Partnership – TTIP è un accordo pericoloso che minaccia non solo per le politiche di protezione dell’ambiente in Europa ma anche per i benefici globali…

No blood for coal

Giugno 2014

Le relazioni commerciali di Enel con due grandi aziende minerarie che operano in Colombia, un report di Greenpeace.

A come ape

Maggio 2014

Un’agricoltura senza pesticidi è possibile

Il legno illegale che distrugge l’Amazzonia

Maggio 2014

Il legno che proviene dal taglio illegale che distrugge la foresta viene venduto in Europa, Israele e Stati Uniti.

G7 Energia.

Maggio 2014

Vogliamo l’indipendenza energetica dai combustibili fossili, non dalla Russia

Api, il bottino avvelenato

Aprile 2014

Analisi dei residui di pesticidi nel polline raccolto e stoccato dalle api (Apis mellifera) in 12 Paesi europei

Quale futuro energetico per l’Europa

Marzo 2014

Tre Report sulla situazione delle grandi aziende elettriche ancora bloccate a difendere le fonti fossili.

Energy [R]evolution 2013

Novembre 2013

Due possibili scenari futuri per il settore energetico italiano