Non tutti sanno che molti detergenti per bucato, superfici e stoviglie presenti sul mercato italiano contengono tra gli ingredienti plastica liquida, semisolida o solubile. A svelarlo il nostro ultimo rapporto ”Plastica liquida: l’ultimo trucco per avvelenare il nostro mare”.

Abbiamo effettuato delle indagini online, consultando le pagine web ufficiali delle principali aziende di detergenti in Italia, e abbiamo cercato in laboratorio la presenza di  microplastiche, cioè di materie plastiche in forma solida inferiori ai 5 millimetri.

Le aziende con una percentuale maggiore di prodotti con plastica sono: Procter & Gamble (53% con prodotti a marchio Dash, Lenor e Viakal), Colgate-Palmolive (48% con prodotti a marchio Fabuloso, Ajax e Soflan) e Realchimica (41% con prodotti a marchio Chanteclair, Vert di Chanteclair e Quasar).

Leggi il rapporto!

Più mare, meno plastica!

Il mare non è una discarica: chiedi alle aziende di abbandonare l’usa e getta.

Partecipa ×