I rischi

Errori umani degli operatori, imprevisti della tecnologia, mancanza di trasparenza dell’industria e potenziali attacchi terroristici: sono questi gli elementi che compongono il rischio nucleare, che per le sue conseguenze prolungate nel tempo e nello spazio non è paragonabile a nessun incidente in qualsiasi altro tipo di impianto energetico.

Il 26 aprile 1986, un reattore della centrale nucleare di Cernobyl in Ucraina esplose rilasciando grandi quantità di radiazioni nell’atmosfera e contaminando milioni di persone e una vasta area della Russia e dell’Europa. In Bielorussia e Ucraina furono contaminati più di 140 mila chilometri quadrati di territorio e fu necessario evacuare circa 350 mila persone. A 22 anni di distanza, il disastro ha ancora un pesante effetto sulla popolazione e tutt’oggi si registrano nuove vittime. Secondo uno studio di scienziati delle accademie delle scienze di Ucraina e Bielorussia, pubblicato da Greenpeace nel 2006, nel lungo periodo si potranno raggiungere le 140 mila vittime (contro le poco più di 9 mila delle cifre ufficiali).

Quello di Cernobyl è il disastro nucleare più grave avvenuto finora, l’unico a essere classificato a livello 7 sulla scala internazionale degli incidenti ( Ines). Ma non è comunque un episodio isolato, la storia del nucleare è un lungo elenco di incidenti. Anche se ben progettato, per esempio, un reattore nucleare è vulnerabile ai terremoti, fenomeno che riguarda buona parte del nostro Paese. E al rischio di incidenti va aggiunto quello di possibili attentati terroristici. Inoltre, per quanto la probabilità di incidenti gravi sia bassa, la possibile entità delle conseguenze è molto elevata. Un incidente grave in Italia – Paese densamente popolato – potrebbe significare dover evacuare un numero elevato di cittadini. Affermare che “tanto siamo circondati da centrali” è profondamente scorretto perché trascura un principio basilare della radioprotezione: più si è vicini alla sorgente di radiazioni e più rischi si corrono.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Berlusconi e il nucleare. Striscione dal balcone di Palazzo Venezia

News | 9 maggio, 2011 a 8:00

Berlusconi che sogna il nucleare e una scritta che sintetizza le sue recenti affermazioni "Italiani, il vostro futuro lo decido io". È lo scenario allestito dai nostri attivisti sul balcone di Palazzo Venezia.

Campionamenti al largo di Fukushima

Galleria di immagini | 6 maggio, 2011

Primi campionamenti al largo di Fukushima

Video | 5 maggio, 2011 a 15:21

Nonostante il governo giapponese abbia rifiutato a Greenpeace il permesso di condurre un monitoraggio indipendente all'interno delle acque territoriali (a 12 miglia dalla costa), il team di Greenpeace sta effettuando i primi rilevamenti a circa...

Alessandro Di Carlo

Video | 3 maggio, 2011 a 16:29

Alessandro Di Carlo con Greenpeace contro il nucleare

Da Mururoa a Fukushima: il lungo viaggio della Rainbow contro il nucleare

Blog di Giorgia dalla Rainbow Warrior | 2 maggio, 2011 1 commento

Oggi abbiamo finito di allestire sia la zona di decontaminazione giù nella stiva della nave, che quella all’esterno del ponte di comando: la Rainbow Warrior è pronta per iniziare la sua ultima campagna. La nostra ammiraglia, infatti,...

Radiodervish

Video | 2 maggio, 2011 a 15:55

Radiodervish con Greenpeace contro il nucleare al concerto del 1° Maggio.

Eugenio Finardi

Video | 2 maggio, 2011 a 15:52

Eugenio Finardi con Greenpeace contro il nucleare al concerto del 1° Maggio.

Stop all'EPR francese. Bloccata la centrale nucleare di Flamanville.

News | 2 maggio, 2011 a 15:37

Abbiamo bloccato la costruzione della centrale nucleare di Flamanville in Francia. Stamattina, 55 attivisti hanno scalato tre gru e ancorato al terreno due tir arrestando l'avanzamento dei lavori.

Luca Barbarossa contro il nucleare

Video | 2 maggio, 2011 a 15:12

Luca Barbarossa con Greenpeace contro il nucleare al concerto del 1° Maggio.

Urlo anti-nucleare al 1° maggio

News | 1 maggio, 2011 a 15:34

Un urlo anti-nucleare di 120 metri quadri ha invaso piazza San Giovanni al concerto del 1° maggio. Trenta attivisti hanno aperto lo striscione in mezzo al pubblico. Anche il cantautore Luca Barbarossa e i Radio Dervish hanno dato forza alla...

81 - 90 di 275 risultati.

Categorie
Tag