Le scorie

L’industria nucleare vuole insabbiare il problema delle scorie, immagazzinandole in depositi geologici profondi. Tuttavia al mondo non ne è stato costruito nemmeno uno. Infatti, è stato finora impossibile trovare luoghi in cui la sicurezza potesse essere garantita per il lungo tempo necessario.

Ogni impianto nucleare produce un quantitativo di scorie e gran parte della centrale stessa, a fine vita, diventa una scoria da conservare per tempi lunghissimi. I residui della produzione di energia nucleare, infatti, possono rimanere radioattivi per centinaia di migliaia di anni. Nessun Paese, compresa l’Italia, dopo sessant’anni di storia del nucleare, ha ancora trovato la soluzione per la gestione di lungo termine di queste scorie.

Si tratta di controllare per due-tre secoli quelle a vita media e per decine di migliaia di anni quelle a vita più lunga. Chi potrà garantire questo processo nel tempo? Questa attività, oltre ad avere un notevole peso economico sulla sostenibilità delle centrali, rappresenta una delle minacce più gravi e meglio nascoste del nucleare.

Gli ultimi aggiornamenti

 

Sul nucleare si deve votare

Immagine | 18 maggio, 2011 a 10:45

Mentre si dà il via alla Camera alla discussione sul decreto Omnibus, con il quale il Governo vuole impedire il regolare svolgimento del Referendum sul nucleare il 12 e 13 giugno, una decina di attivisti di Greenpeace in azione di fronte...

Furto di Referendum

Video | 18 maggio, 2011 a 10:38

Mentre si dà il via alla Camera alla discussione sul decreto Omnibus, con il quale il Governo vuole impedire il regolare svolgimento del Referendum sul nucleare il 12 e 13 giugno, una decina di attivisti di Greenpeace in azione di fronte...

In azione davanti al Parlamento: "Furto di Referendum"

News | 18 maggio, 2011 a 8:31

"Furto di Referendum. Sul nucleare si deve votare" è il messaggio che i nostri attivisti hanno aperto davanti al Parlamento. Proprio oggi parte alla Camera la discussione sul decreto Omnibus, con il quale il Governo vuole impedire il regolare...

I pazzi siete voi: tre nuovi ragazzi nel rifugio

News | 16 maggio, 2011 a 16:49

Silvio, Marco e Alice hanno deciso di aderire alla protesta "I pazzi siete voi" per convincere le persone a votare Sì al Referendum del 12 e 13 giugno. Dopo Giorgio, Alessandra, Pierpaolo e Luca anche loro sono entrati nel rifugio anti-radiazioni.

I pazzi siete voi

News | 12 maggio, 2011 a 11:30

Si priveranno per un mese della loro libertà. Vivranno rinchiusi in un rifugio come se fosse esplosa una centrale nucleare. Al chiuso, niente cibi freschi, solo internet per comunicare. Sono un gruppo di ragazzi e ragazze con un obiettivo:...

TEPCO ammette: "possibile" fusione del nocciolo del reattore n.1

News | 12 maggio, 2011 a 9:00

Con un ritardo di qualche mese, nella sua miglior tradizione, la TEPCO ha finalmente ammesso che almeno nel reattore n.1 la temuta fusione del nocciolo potrebbe esserci stata e, probabilmente, una parte rilevante del combustibile nucleare è stato...

Sulla Rainbow Warrior incontro Junichi

Blog di Giorgia Monti, resp. campagna Mare | 11 maggio, 2011 2 commenti

Per chi lavora come me sulla campagna Mare incontrare Junichi Sato, direttore esecutivo di Greenpeace Giappone, è un onore. Domenica, mentre eravamo ancorati al largo di Yokohama, Junichi è salito a bordo della Rainbow Warrior e ho...

Berlusconi a P.zza Venezia

Immagine | 9 maggio, 2011 a 11:13

Oggi alle prime luci dell'alba attivisti di Greenpeace hanno scalato il balcone di Palazzo Venezia e hanno aperto uno striscione per protestare contro le recenti affermazioni del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sul ritorno all'energia...

Berlusconi e il nucleare. Striscione dal balcone di Palazzo Venezia

News | 9 maggio, 2011 a 8:00

Berlusconi che sogna il nucleare e una scritta che sintetizza le sue recenti affermazioni "Italiani, il vostro futuro lo decido io". È lo scenario allestito dai nostri attivisti sul balcone di Palazzo Venezia.

Campionamenti al largo di Fukushima

Galleria di immagini | 6 maggio, 2011

71 - 80 di 274 risultati.

Categorie