#Agricoltura #Cibo #Clima #Consumi #Salute

Ferma gli Allevamenti Intensivi

Quello che mangiamo oggi determina il mondo di domani: non mettiamo il Pianeta nel piatto!

Partecipa
L’agricoltura ha ripercussioni su ognuno noi. Sul nostro cibo, sul nostro ambiente, sul clima globale e sulla nostra economia. Ciò che mangiamo e come viene prodotto determina la nostra salute e la salute del nostro pianeta. Il nostro futuro è minacciato dall’agricoltura industriale, in particolare dall’allevamento intensivo di animali per la produzione di carne e prodotti lattiero-caseari.
L’allevamento intensivo non è solo crudele verso gli animali, ma sta anche distruggendo le foreste, inquinando la nostra acqua, riscaldando il pianeta e mettendo in pericolo la nostra salute.
Per mezzo secolo l’Unione europea ha investito denaro pubblico per modellare il modo in cui il cibo viene prodotto in Europa. Finora però non è riuscita a proteggere le persone e l’ambiente dall’agricoltura industriale. Al contrario, l’Ue sovvenziona l’espansione della produzione industriale di carne e prodotti lattiero-caseari attraverso la sua Politica Agricola Comune (PAC).
La prossima PAC entrerà in vigore nel 2021, ma i negoziati sono già iniziati. Ora abbiamo la possibilità di migliorare il sistema di produzione del cibo a livello europeo, per fornire cibo sostenibile, nutriente e al giusto prezzo per tutti.
Ecco le proposte di Greenpeace all’Unione europea e agli Stati membri per garantire che la futura PAC protegga la nostra salute e il nostro ambiente.