Tonno in trappola

Pagina - 3 gennaio, 2011
Il tonno in scatola è la conserva ittica più venduta sul mercato mondiale, con un volume d’affari che si aggira intorno ai 19,3 miliardi di euro l’anno, ma ben pochi consumatori sanno cosa davvero si nasconde nelle scatolette.

È necessario cambiare il modo in cui la pesca al tonno viene gestita, introdurre modifiche sostanziali nei metodi di pesca utilizzati e creare riserve marine se vogliamo davvero proteggere l’ecosistema e garantire che risorse come il tonno non si esauriscano. Le decisioni dei produttori e della grande distribuzione possono davvero aiutare il mare, facendo crescere la domanda per un tonno pescato in maniera equa e sostenibile.

Le richieste dei consumatori alle aziende sono fondamentali per cambiare le loro politiche. Grazie alla campagna “Tonno in Trappola” di Greenpace alcune aziende italiane si sono impegnate a utilizzare nelle loro scatolette solo tonno pescato in modo sostenibile, e oggi sul mercato sono finalmente disponibili dei prodotti sostenibili come il tonnetto striato pescato a canna. È ora che tutto il comparto cambi direzione. Solo trasformando completamente il mercato potremo garantire un futuro ai nostri mari!

Scopri cosa fanno le aziende italiane, visita il sito Tonno in Trappola e scarica la Classifica rompiscatole.

Per approfondire

Rapporto "Tonno in trappola"

Rapporto "I segreti del tonno"

Visita il sito Tonno in trappola e scarica la classifica Rompiscatole

Categorie
Tag